Università Futura


Tra democrazia e bit

Juan Carlos De Martin

Sinossi


Abbiamo di fronte cinque sfide da cui dipende il futuro dell’umanità: ambientale, tecnologica, economica, geopolitica e democratica. Sfide a cui si aggiunge, per noi italiani, quella rappresentata dal futuro sempre più incerto del nostro paese. Su quali principi dovrebbe basarsi l’università per aiutare la società ad affrontare questi problemi? Più in generale, cosa potrebbe fare per le persone e la conoscenza? Quali metodi, quali aspetti è bene che restino invariati, e quali potrebbero invece beneficiare della rivoluzione digitale? Dopo oltre vent’anni focalizzati sugli aspetti economici della missione dell’università, è ora di riscoprirne le radici umaniste e di portarle nel ventunesimo secolo. Juan Carlos De Martin propone un’idea di università pensata per tutti coloro che hanno a cuore il futuro del nostro paese, in particolare per i ragazzi e le ragazze nati all’inizio del millennio.

Leggi le recensioni!

Recensioni


Armando Massarenti, La Domenica del Sole 24 Ore

«Un libro di stretta attualità in cui l’autore delinea un futuro possibile delle humanities nell’era digitale».

Mario Barenghi, DoppioZero

«...Il merito di De Martin consiste nel porre la questione di fondo, cioè la ragion d’essere dell’università...»

Andrea Capocci, Il Manifesto

«Università futura contiene proposte di riforma che vanno in tutt’altra direzione rispetto a quella dominante. L’università sopravviverà se saprà re-inventarsi come coscienza critica della società».

Guido Trombetti, La Repubblica Napoli

«La posizione di De Martin è coraggiosa e illuminata. Per molti versi in controtendenza con le attuali pulsioni, che spingono verso obiettivi e spazi formativi una volta riservati fondamentalmente ai centri di formazione professionale, per volgere lo sguardo al saper fare senza porsi troppe domande».

Luca De Biase, Nòva24 - il Sole 24 Ore

«In questo millennio l’Italia è andata dalla parte sbagliata, come scrive Juan Carlos De Martin nel suo libro Università futura. Ma non solo l’università non è il malato d’Italia: può essere la cura del Paese».

Giovanni Pascuzzi, Roars

«De Martin enfatizza il ruolo delle Università come coscienza critica e generatrice di nuove idee. Nelle Università italiane esistono le condizioni perché tale ruolo venga davvero svolto?»

Leggi le altre recensioni!

Juan Carlos De Martin


Juan Carlos De Martin è professore di ruolo presso il Dipartimento di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino, dove co-dirige il Centro Nexa su Internet e Società (fondato nel 2006 insieme a Marco Ricolfi). Dal 2011 è Faculty Fellow presso il Berkman Klein Center for Internet and Society della Harvard University (dal 2015 Faculty Associate). Dal 2011 al 2015 è stato Senior Visiting Researcher presso l'Internet and Society Laboratory della Keio University (Tokyo). Dal 2010 prima su "La Stampa" e poi su "La Repubblica" interviene come editorialista sia sui temi relativi all'università, sia su quelli relativi alle tecnologie digitali e al loro impatto sulla società. Fa parte del consiglio scientifico dell' Enciclopedia Treccani e dei coordinatori del consiglio scientifico di Biennale Democrazia. Dal 2005 al 2012 è stato il responsabile di Creative Commons Italia. Nel 2012 De Martin ha curato il volume “The Digital Public Domain: Foundations for an Open Culture”. Dal 2014 fa parte della commissione di studio sui diritti in Internet istituita dalla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. È membro dell'Institute of Electrical and Electronic Engineers (IEEE) ed è l’autore di oltre 100 articoli scientifici, capitoli di libri e brevetti internazionali.

Visita il Blog Personale

Compra il libro

Chi compra il libro sostiene le attività di Codice Edizioni, un editore illuminato che da anni fa molto per promuovere la cultura scientifica in Italia

IBS CodiceEdizioni Amazon

Cerchi la versione in Creative Commons?


Puoi scaricare la versione disponibile con licenza Creative Commons BY-NC-SA al seguente link

Website created by Giovanni Garifo, theme developed by Start Bootstrap, cookie banner by Insites. Powered by